Tutti gli articoli in Le ricette

Linguine agli asparagi verdi e caffè

Linguine-integrali-con-pesto-di-asparagi-e-pinoli-1024x768In Italia in primavera è periodo di asparagi, ricchissimi di fibre vegetali, acido folico e vitamine, con particolare riferimento alla vitamina A, alla vitamina C ed alla vitamina E.

Presentano inoltre un interessante contenuto di sali minerali e una sostanza denominata glutatione, utile a favorire la depurazione dell’organismo.

Vediamo come valorizzarli al massimo grazie a questa ricetta che mescola le proprietà benefiche degli asparagi a quelle del caffè, per un pieno di salute ed energia!

Difficoltà: Facile
Preparazione: 35 minuti circa
Dosi per: 2 persone

Ingredienti

200 gr di linguine
1 mazzo di asparagi verdi medi
1/2 tazzina di caffè ristretto
Battuto di sedano, carota e cipolla
Olio evo q.b.
1 noce di burro
Sale e pepe q.b.
1 spruzzata di vino bianco
Parmigiano grattugiato q.b.

Preparazione

Pulite gli asparagi pelando la metà inferiore del gambo e tagliando l’estremità più dura. Portate dell’acqua a bollore in una pentola alta e stretta, salatela e ponetevi gli asparagi legandoli tra loro e lasciando le punte fuori dalla pentola (in questo modo le punte, che sono molto delicate, cuoceranno dolcemente a vapore senza sfaldarsi). La cottura richiederà circa 15/20 minuti.

A questo punto scolate gli asparagi e raffreddateli con poca acqua fredda e/o qualche cubetto di ghiaccio in modo da bloccare la cottura e mantenere il loro colore verde acceso e brillante. Tagliateli quindi a piccoli pezzetti e metteteli da parte.

Proseguite versando in una padella dell’olio evo e una noce di burro dove metterete a soffriggere il battuto di sedano, carota e cipolla, Una volta pronto unite gli asparagi e una spruzzata di vino e fate andare fino a che evaporerà l’alcool. Infine unite il caffè ristretto e fate cuocere per altri 2 minuti.

Cuocete le linguine al dente e scolatele tenendo da parte un po’ di acqua di cottura che andrà insieme alla pasta nella padella con il condimento e il parmigiano. Aggiustate di sale e pepe, se necessario, e spadellate per amalgamare tutti i sapori.

Buon appetito!

Grazie per l’ispirazione a: http://blog.giallozafferano.it/nocediburrodolcesalato/sedani-agli-asparagi-selvatici-e-caffe/

Branzino con panatura al caffè!

branzinoChi l’ha detto che il pesce deve essere scontato? Oggi vi proponiamo un piatto salutare e gustoso, un pieno di energia che vi costerà davvero poca fatica ai fornelli! Il branzino è uno dei pesci più apprezzati in cucina grazie alle sue carni sode e alla scarsità di lische, si presta a diversi tipi di cottura ed ha un sapore così caratteristico che non richiede particolari abilità per esaltarlo. Oggi però vi vogliamo proporre un’alternativa insolita che vi permetterà di stupire tutti i commensali.

Difficoltà: Facile

Preparazione: 30 minuti (più 40 minuti di cottura)
Dosi per: 4 persone

Ingredienti

4 filetti di branzino da 150 g circa ciascuno
3 cucchiai di farina di mais giallo
3 cucchiai di pangrattato possibilmente macinato in giornata
1 cucchiaino abbondante di caffè in polvere
Olio extravergine d’oliva
Sale

Preparazione

Rivestite una teglia con un foglio di carta da forno, preparate il pangrattato e mescolatelo con il caffè e la farina di mais giallo.

Oliate e salate i filetti di branzino, passateli con cura, ma senza schiacciarli troppo, nella panatura aromatica e disponeteli nella teglia.

Cuoceteli nel forno caldo a 190 gradi per 12-15 minuti circa, metteteli al centro dei piatti e servite.

Buon appetito!

Biancomangiare!

biancomangiareLa tradizione culinaria siciliana vanta i natali di uno dei primi dolci vegani della storia. Con pochi ingredienti e una preparazione semplicissima potrete gustare un dessert dal sapore esotico e a tutta salute!

Una pietanza al cucchiaio che si adatta anche a chi è intollerante al lattosio e che saprà addolcire una merenda o un fine pasto. Cosa state aspettando? Andate a comprare gli ingredienti e mettetevi all’opera!

 

Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti (più 2 ore di riposo)
Dosi per: 4 persone

Ingredienti

1/2 litro di latte di mandorla
60 g di amido di mais
30 g di zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
Polvere di caffè q.b.

Preparazione

Scaldate il latte sciogliendovi lo zucchero e una bacca di vaniglia.

Quando lo zucchero si sarà sciolto, aggiungete l’amido di mais mescolando continuamente con una frusta.

Non appena il composto si sarà addensato, toglietelo dal fuoco e versatelo in piccole cocotte, bagnate preventivamente con acqua, che lascerete raffreddare in frigo per almeno due ore.

Infine capovolgetele e decorate con polvere di caffè.