Wega e un’edizione di Triestespresso di grande successo!

whatsapp-image-2016-10-21-at-13-15-54

Wega ha partecipato a Triestespresso Expo 2016 dal 20 al 22 Ottobre. Lo spazio espositivo del brand tricolore era come sempre un tripudio di luci e colori, affollatissimo di clienti e coffee lovers ad ogni ora.

La squadra Wega era composta da Emilio Tufano, Barista ufficiale Wega nonché finalista di Espresso Italiano Champion, e Stefano Gava, Customer Service e ora star indiscussa della serie di video tutorial “How To…”.

I visitatori del nostro stand potevano ammirare My Concept, nella versione tre gruppi Total White; IO, nella sua veste Compatta e colore verde acido; Vela Vintage con gruppi a leva e finish cromato e Mininova Classic a levetta con carrozzeria in acciaio inox. Un bel parterre di macchine, capaci di mostrare quanto sia poliedrica la scuderia Wega.

Vi sembra che manchi uno dei modelli di punta, vero? Infatti avete ragione: Polaris era presente nello spazio dell’ Istituto Nazionale Espresso Italiano, dove si è disputata la finalissima della ormai internazionale competizione Espresso Italiano Champion, giunta alla sua terza edizione.

Wega era infatti Partner Ufficiale del campionato e aveva messo a disposizione degli agguerritissimi semifinalisti una postazione totalmente attrezzata. Semifinalisti che si sono guadagnati l’onore di sfidarsi nella magica cornice di Trieste dopo oltre 30 gare e più di 300 concorrenti in giro per il mondo.

La gara ha tenuto tutti con il fiato sospeso per due giorni: le semifinali si sono svolte durante tutta la giornata di giovedì 20 per terminare a fine mattinata di venerdì 21, mentre la finalissima ha avuto luogo nel pomeriggio di venerdì 21.

Gli sfidanti erano tutti baristi professionisti di alto livello che hanno dato il massimo, rendendo il compito di scegliere il vincitore molto arduo. I due giudici tecnici e la giuria sensoriale (composta da 4 esperti che votavano in modalità blind) hanno infine decretato il migliore: il coreano Park Dae Hoon, specializzatosi nell’espresso e nel cappuccino italiani grazie ai corsi dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac) e a quelli dell’ Italian Barista School (di cui è anche formatore).

Il nostro Emilio ha gareggiato con onore aggiudicandosi un meritatissimo secondo posto a pari merito con Riccardo Palazzesi.